Venerdì 16 luglio

ore 17:00

apertura BFF Bar


ore 18:30

CLOSE UP

con il regista Luca Ferri de “La casa dell’Amore

Luca Ferri (Bergamo, 1976), autodidatta, dal 2011 si dedica alla scrittura, alla fotografia e alla regia di film presentati in festival nazionali ed internazionali tra cui Pesaro Film Fest, Filmmaker festival, Indielisboa, Documenta Madrid, Atlanta Film Festival, Punto de Vista, Curta Cinema, Fidocs, Ghent Flanders, Poff, Vilnius Short Film Festival e Videoex e in musei e gallerie tra cui Spazio Forma Meravigli (Milano), Mambo (Bologna), Macro (Roma) e Schusev State Museum of Architecture (Mosca). Nel 2013 la Cineteca Nazionale di Roma organizza una retrospettiva dei suoi lavori. Il suo primo lungometraggio di finzione Abacuc, uscito in sala nel 2015,   stato presentato al Torino Film Festival e al Festival de Mar del Plata. Il film Colombi è stato presentato alla 73^ Mostra del Cinema di Venezia nella sezione Orizzonti. nel 2018 Dulcinea   selezionato al 71  Locarno Film Festival in concorso nella sezione “Signs of life” ed il suo ultimo lavoro Pierino   presentato al 61  DOK Leipzig.


ore 19:30 – 20:45

SONORIZZAZIONI di

GIACOMO CESCHI

Giacomo ceschi, Verona 1989. Compositore e sperimentatore elettronico con progetti sonori come “Rakunesh” e progetti solisti come “M.uto” sviluppa una ricerca sonora, tra ambient, drone, industrial e techno.

Dopo la frequentazione del corso di musica elettronica presso il conservatorio di Vicenza si avvicina alla sound installation partecipando a diversi festival fino al 2016 in cui, nella sezione independent di Artverona – fiera d’arte moderna e contemporanea, verr  selezionato “Randomanimale”, installazione per volatili e sensori.

Le attività recenti comprendono la collaborazione con un ristorante stellato veronese alla ricerca della multisensorialità e la collaborazione con la coreografa e danzatrice Camilla Monga e la danzatrice Lucrezia Gabrielli per le quali ha composto le musiche per “Allegretto con Garbo” performance presentata a Verona Risuona 2019. Nel 2020 compone le musiche per “Stretching one’s arms again” di Lucrezia Gabrieli.


ore 20:45

PERFORMANCE

Lya.ko Project

“ZONA DI LIMITE” con Lyako Project Chor. Debora Lyaa Scandolara.
Danzatrici: Alice Girardi e Michela Meggiorini.
Durata: 7 min circa.


ore 21:00

PROIEZIONE

CORTO

BACKSTORY

8 minuti _ di Joschka Laukeninks 2019 (Germany)

L A C A S A D E L L ‘ A M O R E

Regia di Luca Ferri. Un film Da vedere 2020 Genere Documentario, Italia, 2020, durata 77’ Bianca, una transessuale che vive a Milano dal 2009 viene seguito dalla telecamera solo ed esclusivamente all’interno dell’appartamento che condivide con un gatto nero e con la fidanzata Natasha, che al momento si trova in Brasile. Assistiamo alla sua vita quotidiana e ai suoi incontri con i clienti. Ferri ad ogni opera mostra una grande consapevolezza nell’uso del mezzo e, in particolare nella composizione delle inquadrature. L’autovincolo allo spazio di un appartamento sottintende la volontà di misurarsi con l’ostacolo delle mura e di ci  che esse includono. Tra citazioni evangeliche, canti della mala e un cliente che lo ‘usa’ come tavola su cui apparecchiare il pranzo, Bianca ci dice di s , della propria condizione umana, di una solitudine affollata da persone a cui dare l’illusione di un esistere difficile da trasformare in consapevolezza duratura. Basta un preavviso di mezz’ora e lei sar  pronta ‘per’ loro. Aspettando il ritorno di un amore che sia soprattutto per s .