BridgeFilmFestival 9° Edizione

Venerdì
15 luglio
2022

Serata di
raccolta fondi
per Takflix – Ucraina

Programma della giornata

Dogana di Terra

con tessera Diplomart

Terra corta – day 1

h 19:00 – 21:00

GUERRA e GIOVENTù 

BRIDGE FF selection

  • Heimat, di Giovanni Montagnana, video arte, (ITA),  20 minuti.  Un soldato circondato dal Nemico e intrappolato definitivamente nella Città scrive la sua ultima lettera a Casa. Film vincitore del Premio Zavattini 2020/21 e della Menzione Speciale intitolata ad Ansano Giannarelli. Realizzato con materiali d’archivio provenienti da archivi AAMOD, Home Movies e Istituto Luce. Prodotto da Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio Democratico in collaborazione con Home Movies – Archivio Nazionale del Film di Famiglia. 
  • Terra dei padri, di Francesco Di Gioia, (ITA)  documentario, 11 minuti.  Anni ’10 del XX secolo. Un viaggio via mare e via terra è scandito da versi in rima alternata. Queste sono le poesie di Fadil Hasin Ash-Shalmani che aggiungono un tassello a un fatto storico poco documentato: la deportazione di numerosi civili nei primi anni di occupazione italiana in Libia. Interamente realizzato con materiale d’archivio, il cortometraggio segue le esperienze e i ricordi del poeta sovvertendo la funzione propagandistica originale delle immagini.
  • “Mariupol, I love you” collection, (UCRAINA) documentari/sperimentali (tot. 49 minuti) Mariupol I love you” è principalmente una raccolta di cortometraggi realizzati dai registi di Mariupol tra il 2016 e il 2021. I cortometraggi sono storie di vita quotidiana, sogni e relazioni e di come sono stati influenzati dalla prima fase della guerra iniziata nel 2014. 
  • Diorama, Mariupol, 12 min, Ma Mariupol, 17 min Territory of empty windows, Mariupol, 10 min, Me and Mariupol, Mariupol, 10 min

SEZIONE GIOVANI

progetti realizzati con Le Fate Onlus ed Ezme Film 

  • Storie (ca 14′) Lab con Liceo Levi Calabrese. Tema: razzismo. L’Europa che esclude, il pensiero di tipo pregiudiziale, le parole che esprimono discriminazione o antagonismo, lo sfruttamento. STORIE ci parla dei criteri di inclusione non legati ai comportamenti individuali, ma solo alle categorie di appartenenza comunitaria. Prodotto da Liceo C.Montanari con Le Fate Onlus ed Ezme Film.
  • L’intervallo (ca 15′) Lab con Liceo Montanari. Genere: sperimentale. Tema: generazione a confronto con covid e guerra. L’intervallo ha luogo tra la fine di una lezione e l’inizio della successiva. In questo periodo di pausa, allo studente è permesso rilassarsi, consumare la merenda, giocare e socializzare con i compagni, usufruire dei servizi igienici. Nel 2022, l’intervallo è lo spazio di libertà di una generazione a confronto con una pandemia e una guerra. Prodotto da ISS Levi-Calabrese con Le Fate Onlus ed Ezme Film.

progetti di Zalab, Verona Storie in Comune

  • Visioni vissute (22’) Chiunque ha un oggetto che si porta nel cuore, dagli oggetti personali alle opere d’arte. Ma cosa succede se tutti gli oggetti provassero a prendere parola in un Universo in cui loro siano in primo piano rispetto a noi? Un corto sul legame tra oggetti ed esseri umani.
  • Vivo come non mai (22’) Malcolm ha un profondo legame con l’Arte. Mentre cammina per le strade di Verona l’Arte gli verrà in aiuto, per esorcizzare un passato importante.

Dogana di Fiume

ingresso riservato ai soci

ore 17:00

apertura BFF bar per i soci


ore 18:30

Close up con giuria BFF 2022,  Roland Seer, Chiara Campara, Michele Aiello, Lisangela Perigozzo modera Giovanna Girardi.


ore 19:30 – 20:45

Do Vago + Annachiara Fasoli

Sonorizzazioni

Set elettroacustico in due parti. Con Do Vago suggestioni iraniane avvolgenti si dipanano lungo un viaggio fatto di suoni e di incontri, mentre Annachiara Fasoli apre uno spazio introspettivo e meditativo, costruito sui rumori verdi della natura e su frequenze sintetiche.


ore 20:45

Bardo

Performance di danza

Danzatori: Andrea Schipilliti e Alice Girardi, coreografia di Debora Lyaa Scandolara – durata 10 min circa

“L’incontro con lo spirito”


ore 21:30

Proiezione alla presenza dei registi O.V. + sottotitoli in italiano o in inglese

Enter Through The Balcony

Roman Blazhan, UCRAINA, 2020, documentario, 26’ minuti

Cortometraggio documentario sui balconi di fortuna ucraini. Il film esplora il fenomeno del balcone come piccola forma architettonica. Enter Through The Balcony è un viaggio attraverso i decenni. È uno sguardo all’interno dei balconi e dei loro proprietari nelle città di tutta l’Ucraina. È una visione equilibrata e approfondita dei balconi dei loro proprietari, dipendenti dei consigli comunali, storici, sociologi, urbanisti, sviluppatori e architetti. Attraverso la storia dei balconi, il film esplora la storia dell’Ucraina post-sovietica: la vita, la cultura e le relazioni tra lo spazio personale e pubblico nelle città.

Brotherhood

di Francesco Montagner, ITA – REPUBBLICA CECA, 2021, documentario, 97’ minuti

Il film di Francesco Montagner, prodotto da Nadia Trevisan e Alberto Fasulo, riesce a risalire alla radice del fanatismo mostrando quella che potrebbe sembrare semplice obbedienza ai desideri paterni prima di trasformarsi in sottomissione. Viaggia su una linea sottile passando dal lecito all’illecito sempre restando sul confine di demarcazione, confermando come gli sviluppi in un senso o nell’altro siano imprevedibili. Quello per cui non c’è posto sono le illusioni, le speranze, i desideri, un ventaglio da aprire sul futuro riflettendo sulle alternative. Tutto è già deciso, tutto è imposto dall’alto in una inflessibile adesione ad un destino segnato dal divino. La cattura del padre mette i ragazzi per la prima volta in condizione di decidere, formarsi delle opinioni, assumersi delle responsabilità, ed il racconto si snoda durante i due anni di detenzione, un tempo nel quale ognuno di loro dovrà cercare una strada, restare su un sentiero o esplorarne uno nuovo.

Cos’è TAKFLIX?

Takflix è il primo e unico servizio di streaming del cinema ucraino. La nostra missione è rendere il cinema ucraino legalmente disponibile per la visione in tutto il mondo, incoraggiare gli spettatori a guardare contenuti ucraini di alta qualità e supportare la cinematografia nazionale. Ecco perché il 50% delle vendite dei biglietti Takflix viene restituito ai registi. Il cinema online Takflix è stato lanciato a dicembre 2019.

Dopo due anni la nostra piattaforma ha la più grande collezione di cinema ucraino.

Classici d’oro, debutti audaci, documentari creativi e film pluripremiati di festival cinematografici internazionali: abbiamo film per tutti i gusti. Durante questo periodo, abbiamo organizzato un festival di cortometraggi online di eminenti cineaste ucraine e britanniche “7+7” in collaborazione con il London Short Film Festival. Insieme alla Fondazione IZOLYATSIA e al KyivPride abbiamo organizzato il progetto “Come uscire dall’isolamento”. Nel 2020 e nel 2021, Takflix, in collaborazione con l’Istituto polacco di Kiev, ha tenuto un festival online “Giornate del cinema polacco” e insieme all’Istituto ucraino a Kiev Londra – “Festival del cinema ucraino nel Regno Unito”. In collaborazione con l’Odessa International Film Festival Takflix ha creato un progetto online “OIFF Flashback”.